fwd-loghi-per-siti-web-darioprivitera-info-gmail-com-gmail (1)

SOTTOMISURA 16.2 “Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie”
Progetto finanziato dall’Unione Europea - Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale

download4

LIGHTFLOWER

SITEMAP

INFO & CONTATTI

SITEMAP

INFO & CONTATTI


facebook
flickr
whatsapp

facebook
flickr
whatsapp

LIGHTFLOWER

LIGHTFLOWER

Università degli Studi di Catania Piazza Università, 2 - Catania


+39 095 350761
di3a@unict.it

info@lightflower.it

Università degli Studi di Catania Piazza Università, 2 - Catania


+39 095 350761
di3a@unict.it

info@lightflower.it

Progetto pilota per lo sviluppo sostenibile di nuovi processi produttivi nel comparto florovivaistico mediterraneo, ad elevata specializzazione tecnologica, attraverso l’impiego di lampade innovative ad alto rendimento energetico

Progetto pilota per lo sviluppo sostenibile di nuovi processi produttivi nel comparto florovivaistico mediterraneo, ad elevata specializzazione tecnologica, attraverso l’impiego di lampade innovative ad alto rendimento energetico

whatsapp image 2021-09-27 at 16.21.34.jpeg

DIVULGAZIONE

fwd-loghi-per-siti-web-darioprivitera-info-gmail-com-gmail (1)
download4
download4

www.lightflower.it @ All Right Reserved 2021 - Sito web realizzato da Flazio Experience

www.lightflower.it @ All Right Reserved 2021 - Sito web realizzato da Flazio Experience

L’impiego dell’illuminazione supplementare nel florovivaismo

2022-04-13 11:34

author

L’impiego dell’illuminazione supplementare nel florovivaismo

II Seminario ha l’obiettivo di illustrare le attività di ricerca e di trasferimento tecnologico che saranno portate avanti nell’ambito del Progetto LightFlower

 

II Seminario ha l’obiettivo di illustrare agli operatori del settore le attività di ricerca e di trasferimento tecnologico che saranno portate avanti nell’ambito del Progetto “LightFlower” finanziato dalla Misura 16.2 del PSR Sicilia 2014/20.

Il progetto ha preso le mosse dalla consapevolezza che la luce è indubbiamente il parametro più importante per la crescita, la resa e la qualità delle piante. Quest’ultima assume un ruolo fondamentale nelle piante da fiore e ornamentali, dove l’aspetto estetico è influenzato in modo diretto o indiretto dall’intensità luminosa e dal fotoperiodo. Soprattutto nella coltivazione in serra, la luce può diventare fattore limitante la crescita e la qualità delle piante. In estate il suo eccesso causa gravi danni all’apparato fotosintetico e compromette il valore ornamentale. In inverno o negli ambienti confinati, invece, bassi livelli di luce pregiudicano le caratteristiche della produzione.

Negli ultimi anni il tema dell’illuminazione supplementare per le colture si è arricchito dal contributo che possono offrire le lampade a LED (Light Emitting Diode, diodi a emissione luminosa). L’utilizzazione dei LED, come unica sorgente di luce in fase di propagazione o come illuminazione supplementare in serra in inverno per la coltivazione di fiori recisi, è una strategia sostenibile per migliorare le performance energetiche e le caratteristiche qualitative dei fiori. A differenza delle fonti di luce tradizionali, le basse temperature delle superfici dei LED consentono di posizionarle vicino alla chioma, senza scottature o incrementi di temperatura. Tali lampade assicurano inoltre minori consumi energetici, a parità di efficienza luminosa. I LED, inoltre, sono in grado di emettere la luce in determinati spettri che corrispondono alle radiazioni assorbite in modo più efficiente dai pigmenti delle piante, migliorando l’efficienza energetica complessiva, rispondendo meglio alle esigenze delle piante e modificando positivamente le caratteristiche morfologiche e qualitative di diversi prodotti floricoli (fiori recisi, piante in vaso, piante da vivaio).

Le prove utilizzeranno prototipi di LED in grado di assicurare intensità e spettri di luce differenti. Grazie alla validazione di tali lampade, in differenziati contesti colturali e/o fasi del ciclo colturale e su specie diverse, si acquisiranno informazioni sulla fattibilità tecnica ed economica della loro adozione nel settore florovivaistico, sia per sostituire l’illuminazione tradizionale in serra o per impiegare i LED come unica fonte di illuminazione in fase di propagazione in vivaio.

20130710091016

N E W S L E T T E R

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità e gli sviluppi di LIGHFLOWER

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder